La rubrica delle idee: Spedizioni in raccomandata - parte 2 - Come risparmiare sulla spedizione



Ciao a tutti!
Come promesso ecco qualche dritta per cercare di contenere i costi quando spediamo i nostri oggetti. Si tratta di piccole cose per cercare di ridurre un POCHINO i costi delle spedizioni, non esistono miracoli in tal senso; con un occhio al riciclo e qualche furberia riusciremo a risparmiare qualche centesimo. Troppo poco? Sommatelo ad ogni spedizione ed otterrete alla fine dell'anno qualche euro in più in tasca. =p

Da dove partire?
Innanzitutto dalle buste per la spedizione:
- ricicliamo! Parlo delle buste con pluriball, quelle con le bolle per intenderci. 
Le buste che riceviamo possono essere riutilizzate, basta prestare attenzione ad aprirle senza rovinarle, si prende un foglio bianco che si ritaglia a misura per coprire gli indirizzi di mittente e destinatario vecchi, scrivere quelli nuovi ed attaccare il foglio alla busta con lo scotch trasparente. In questo modo possiamo riutilizzare la nostra busta! Ovviamente per chiudere la linguetta adesiva che non incolla più usiamo una graffettatrice: un paio di graffette ai lati chiuderanno alla perfezione la busta impedendo l'accesso a curiosi inopportuni. Alle poste non vi faranno storie, anzi, se vi capita l'impiegata attenta all'ambiente vi farà persino i complimenti per il riciclaggio. ^-^
In questo modo prestiamo attenzione all'ambiente riutilizzando le buste ed anche al nostro portafoglio. 

- Occhio alla spesa! Non avete buste da riciclare? Nessun problema, basta sapere dove comprarle. In linea di massima vi Sconsiglio di comprarle in posta, sono più care, fate un giro tra le varie edicole-tabacchini-cartolerie per vedere chi ha i prezzi più bassi. 
Se le vendite cominciano ad aumentare comprate le confezioni da più pezzi invece che le buste singole, risparmiate qualche centesimo a pezzo; le trovate nelle cartolerie più fornite, nei grandi magazzini o nei tutto a un euro (in questo periodo di scuola le ho trovate nei tutti a un euro della mia zona!), oppure online. Ovviamente se acquistate online dovete aumentare la quantità ordinata per risparmiare sulla spedizione, fate bene i conti e valutate a che punto è la vostra attività. Se vendete poco ma avete intenzione di durare a lungo ed avete spazio per tenere le buste potreste fare un grosso ordine e metterle da parte per il futuro. 

Lo stesso discorso si può fare se dovete spedire oggetti più grandi e quindi servono scatole o scatoloni, il riciclo è sempre il benvenuto; la scatola di un oggetto ricevuto, una cartone grande del supermercato (se chiedete i commessi/negozianti ve le daranno volentieri, meno roba da buttare per loro), vi basterà imballare il cartone con la carta da pacchi ed il gioco è fatto. La carta da pacchi potreste comprarla direttamente in rotolo che costa meno rispetto ai fogli ed è più facile da gestire per cercare di usarne meno senza sprechi.
Riguardo gli acquisti delle scatole NON comprate quelle delle poste, costano un'esagerazione, se avete un certo livello di attività vi consiglio l'acquisto online, si risparmia molto e c'è la possibilità di personalizzarla (dopo il dettaglio); se invece spedite poche cose di grande volume meglio optare per il riciclo, investite in un paio di rotoli di carta da pacchi e risparmiate molto.

Una piccola precisazione, le scatole non si possono spedire in raccomandata sul territorio nazionale! Per l'Italia possono passare solo piccole scatole particolarmente piatte, tutto il resto passa come pacco (ordinario o celere 1 e celere 3 a vostra discrezione), discorso differente per l'estero, ne riparleremo in un altro post. =)

Continuiamo con il contenuto della busta! Il grosso del problema delle spedizioni oltre alla grandezza del contenuto è anche il suo peso. Ovviamente non possiamo far "dimagrire" la nostra creazione, quindi cosa ridurre? Si, esatto, il packaging di accompagnamento!
Alzi la mano chi non ha pensato a favolose scatole o buste fantasiose per accompagnare la propria creazione.. Ecco alcune volte il problema sta proprio in questo. Lungi da me dirvi come impacchettare le vostre creazioni, o di non prepararle al meglio, voglio solo consigliare uno stile minimal.
Mi ci metto io stessa nella situazione: la prima creazione spedita viaggiava  in una scatolina piccina con tanto di bambagia, successivamente incartata ed accompagnata da un paio di biglietti da visita e bigliettini di accompagnamento e messe in una busta di pluriball. Eccessivo vero? Volevo fare una cosa carina, peccato che avessi superato la fascia di peso che avevo preventivato a causa di tutto l'imballaggio carino e ci ho rimesso sulle spese. Avevo pesato solo creazione e busta di pluriball, peccato che per quanto leggere fossero scatola, carta, bambagia e bigliettini alla fine hanno aumentato il peso; in posta pochi grammi fanno la differenza! 
Non posso consigliarvi come confezionare al meglio le vostre creazioni, ma dopo che le avete preparate pensate sempre: "cosa posso togliere"? Se la regola vale per il vestirsi (Chanel docet) perchè non adottarla per le nostre creazioni? 
Se invece la cliente vi chiede la confezione regalo (al giusto prezzo ovviamente) allora ci si può sbizzarrire!
Discorso diverso per quanto riguarda gli oggetti più grandi spediti tramite pacco, i limiti di peso sono decisamente più ampli e se la creazione non pesa troppo ci si può divertire a confezionare nei modi più fantasiosi la creazione o si può personalizzare direttamente la scatola (se non è di riciclo) con timbri, fustelle o quello che vi suggerisce la fantasia, si potrebbe anche pensare di mettere il vostro marchio (magari con un timbro handmade) proprio come fanno le aziende per avere un packaging ad hoc. 
Come sempre ho scritto molto ma l'argomento è interessante, spero il post non vi risulti troppo tedioso. Se avete altri suggerimenti per ammortizzare i costi lasciate un commento, sarò felice di modificare il post con il vostro contributo. 
Nelle prossime puntate parleremo di come impostare i prezzi delle spedizioni (guardate i commenti della precedente parte per capire di cosa parleremo: La rubrica delle idee: Spedizioni in raccomandata - parte 1). 
Per oggi questo è tutto!
Buona giornata
Froda

For foreign friends, I'm sorry but do not know the mail of your countries, the post may not be useful.

Froda

16 commenti:

  1. Grazie per le tue simpatiche ed economiche dritte! ;) baci :)

    RispondiElimina
  2. Sei molto generosa a condividere le esperienze che possono facilitarci la vita creativa ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho imparato molto dalle amiche creative, mi piace pensare di "ricambiare il favore" =)
      Ciao

      Elimina
  3. Mi piacciono molto questi tuoi post, sono utilissimi e straricchi di trucchi "taglia spesa".
    Grazie Fronda, un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sabrina,
      sono contenta che li trovi utili, è un incoraggiamento per andare avanti. Grazie!

      Elimina
    2. Ciao Sabrina,
      sono contenta che li trovi utili, è un incoraggiamento per andare avanti. Grazie!

      Elimina
  4. Tutto quello che dici è giustissimo.Io in tanti anni di spedizioni però ho imparato che in ogni ufficio postale fanno come gli pare.Nel mio paese ce ne sono due e in uno non vado mai perchè mi fanno un sacco di storie e non mi vogliono fare le raccomandate per una busta imbottita con una scatolina per bijoux!!
    Invece pensa un pò ben 2 volte ho ricevuto una scatola di scarpe spedita come raccomandata!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, quello che dici purtroppo è vero, anche io ho cambiato ufficio postale perchè nel mio perdevo un sacco di tempo a spiegare i regolamenti postali, ormai ne so più di loro. Però conoscendo bene le regole (ed avendo tempo da buttar via) quando vado lì mi fanno passare TUTTE le spedizioni perchè... ho sempre ragione. =p Come in tutte le cose dipende sempre dall'educazione e dall'intelligenza delle persone.
      Ciao!

      Elimina
  5. Ho letto con interesse tutti i tuoi post e ti ringrazio perchè hai dato info preziose, utilissime e molto dettagliate! Hai reso davvero un gran servizio a chi ti legge. Complimenti e grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Betty, sei gentilissima! =)

      Elimina
  6. Ciao Froda!
    Grazie per le dritte, tutto chiarissimo...
    Hai avuto una bella idea e mi associo al commento precedente.
    Io non ho ancora fatto il salto della vendita on line, purtroppo non ho moltissimo tempo a disposizione...e le cose fatte bene ne richiedono parecchio, tu lo sai bene!
    Spero di vederti presto,
    un abbraccio, Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sara, sono contenta che si capisca bene e che possa essere utile. E' un vero peccato che il tempo sia tiranno, speriamo in tempi migliori. =)
      Passerò presto, spero anche per mantenere il mio posto =p

      Elimina
  7. Ciao Froda, interessante il tuo blog: pieno di utili indicazioni e consigli! Grazie! Piacere, Carla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carla! Piacere di conoscerti, a presto! =)

      Elimina

Grazie per il tuo commento! =)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...